La migliore vaporiera

Migliori vaporiereDiversi sono i modelli di vaporiera recensiti sul nostro sito: capiamo infatti che per molti leggersi tutte le recensioni è una impresa. Per questo motivo abbiamo creato questa sezione con le “migliori vaporiere”.

Qui sotto troverete infatti le migliori vaporiere che abbiamo incontrato durante le nostre recensioni.

Informatevi e comprate solamente il meglio!

Per 6 persone

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Tefal VS4003 Vita Cuisine

EUR 109,90 EUR 65,98

Oggi risparmi il 40%!

408 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Tefal VS4003 Vita Cuisine

EUR 109,90 EUR 65,98

Oggi risparmi il 40%!

408 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

Per 5 persone

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Philips HD9140/91

EUR 86,27

110 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Philips HD9140/91

EUR 86,27

110 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

Per 4 – 5 persone

La migliore in assoluto

Philips HD9190/30

EUR 171,99 EUR 139,00

Oggi risparmi il 19%!

253 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Philips HD9190/30

EUR 171,99 EUR 139,00

Oggi risparmi il 19%!

253 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Philips HD9150/91

EUR 85,99 EUR 66,00

Oggi risparmi il 22%!

230 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Philips HD9150/91

EUR 85,99 EUR 66,00

Oggi risparmi il 22%!

230 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

La migliore per chi vuole spendere poco

Philips HD9125/00

EUR 65,99 EUR 47,99

Oggi risparmi il 28%!

344 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Philips HD9125/00

EUR 65,99 EUR 47,99

Oggi risparmi il 28%!

344 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

La migliore per chi vuole spendere pochissimo

Russell Hobbs 19270-56 Cook@Home

EUR 39,99 EUR 30,99

Oggi risparmi il 23%!

1054 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Russell Hobbs 19270-56 Cook@Home

EUR 39,99 EUR 30,99

Oggi risparmi il 23%!

1054 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

Per 4 persone

La migliore in assoluto

Morphy Richards Intellisteam 48780

EUR 169,00 EUR 150,00

Oggi risparmi il 11%!

162 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Morphy Richards Intellisteam 48780

EUR 169,00 EUR 150,00

Oggi risparmi il 11%!

162 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

Per 3 persone

Il miglior rapporto qualità-prezzo

Braun FS20 MultiGourmet

142 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON
Braun FS20 MultiGourmet

142 lettori hanno comprato questo prodotto

» RECENSIONE
» AD AMAZON

76 commenti su “La migliore vaporiera

  1. che differenza c’è tra la vaporiera Tefal vs4003 vita cousine da 74, 25 come si vede su amazon e la stessa COME DESCRIZIONE che costa 116,27?

    1. Ciao Simonetta,

      nessuna! Dipende essenzialmente se il prodotto viene venduto direttamente da amazon o da rivenditori esterni al sito; se noti nella pagina della Tefal VS4003 Vita Cousine da 116,27 puoi cliccare su “Disponibile presso questi rivenditori”. Ti uscirà l’elenco con i nomi dei diversi rivenditori e i diversi prezzi (anche maggiori rispetto ai 116,27 euro e alle 74,25 euro).

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  2. VORREI UN CONSIGLIO SULL’ACQUISTO DI UNA VAPORIERA DA USARE
    QUOTIDIANAMENTE PER UNA FAMIGLIA DI 3 PERSONE, NON DIFFICILE DA USARE, CHE NON MISCHI I SAPORI , CON POSSIBILITA’ DI RIMBOCCO ACQUA E CHE DURI NEL TEMPO, QUINDI NON DI FASCIA BASSA.
    GRAZIE

  3. vorrei un consiglio sull’eventuale acquisto della vaporiera “Russell Hobbs 19270-56 Vaporiera Cook@Home Capacità 9L”. che ne pensate? grazie in anticipo 🙂

    1. Ciao Chiara,

      non avendo recensito la Russell Hobbs 19270-56 Cook@Home ci possiamo basare sui dati tecnici che si trovano in rete. Per quello che leggiamo ha caratteristiche interessanti (ad esempio il timer e il rabbocco esterno), una potenza di 800 W (una potenza maggiore ti permette di produrre vapore in minor tempo) e ha molte opinioni positive in Italia e anche all’estero. La stiamo tenendo d’occhio e ti diremmo di provare!

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  4. ciao,
    abituata ad avere vaporiere in casa da quando ho 10 anni è la prima cosa che ho comprato nella mia prima casa.
    Ora ho una Braun Multigurmet di 10 anni e funziona ancora benissimo, mi rendo pero conto che i cestelli sono un po piccoli, ho visto quindi la Tefal vc3008 o vs4003. C’è solo una cosa che non ho capito.. cosa vuol dire che non hanno l’autospegnimento? se lo imposto a 10 min. smette da solo di fare vapore e si mette in standby o devo spegnere io manualmente (come con il forno?). Nel caso mi potreste consigliare una vaporiera simile ai 2 modelli indicati che allo scadere del timer interrompano il vapore?
    Grazie

    Simona

    1. Ciao Simona,

      dopo la cottura parte il programma per il mantenimento del vapore. Ti rimandiamo alla recensione della Tefal VS4003 Vita Cuisine in fondo alla pagina puoi trovare il libretto istruzioni; a pagina 29 ci sono le istruzioni per l’arresto della vaporiera, ed eventualmente per metterla in standby.

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  5. Ciao!
    Vorrei comprare una nuova vaporiera, ma la vorrei con un timer che mi permetta di programmare l’accenzione ritardata, ne esiste qualcuna con questa funzionalità?
    Mi piace la tefal Steam N’Light e anche la Phillips Pure Essentials, ma dalla scheda tecnica del prodotto credo di capire che non hanno questa opzione.
    Il mio obiettivo è lasciarla preparata al mattino e programmarla per far si che si accenda dopo alcune ore, in modo di avere il cibo pronto al nostro rientro.
    Fatemi sapere se sono l’unica matta che ha pensato ad una roba del genere.

    Grazie mille! 🙂

  6. Salve, io posseggo la vaporiera tefal steam n light da 900 watt e mi trovo assolutamente benissimo. Dovrei regalarne una a mia mamma ma da 1/2 mesi nn la trovo più in commercio. Sapete dirmi se ne esistono ancora? Come alternativa avevo valutalo l ultima Dell tefal la vita cuisine ma i 2000 watt, usandola ogni sera mi spaventano un po’. Sapete consigliarmi? Incidono davvero molto sulla bolletta? Grazie mille

    1. Ciao Ketty,

      dipende da quanto la utilizzerà sicuramente incide di più rispetto ai 900 W e dovrà prestare attenzione ad utilizzare altri elettrodomestici mentre la vaporiera è in funzione (per evitare che salti la corrente, un po’ come quando si utilizza un asciugacapelli). Però se vuoi nella recensione della Tefal VC3008 Vaporiera Steam N’Light trovi il bottone verde che rimanda anche ad eBay e li per quel che vediamo è ancora disponibile!

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  7. Buongiorno Team,

    dovrei acquistare la mia prima vaporiera; ho letto tutte le vs recensioni ma sono ancora indeciso quindi vi chiedo un consiglio. Essendo single non mi interessa molto la capienza, però gradirei un prodotto che non mischi i sapori e, visti i miei tempi, che mi permetta di cuocere l’intero pasto contemporaneamente. Per me la tecnologia è un plus (se le facessero programmabile da via internet come i termostati sarei il primo a comprarla) e l’eventuale manuale solo in inglese non sarebbe un problema.
    Grazie per il consiglio.

    1. Ciao Antonella,

      le vaporiere vengono dotate solitamente anche di un accessorio (una vaschetta) per cuocere il riso. Puoi guardare ad esempio ad un buon prezzo la Russell Hobbs 19270-56 Cook@Home. Oppure stavi cercando un modello proprio cuociriso? Potresti vedere, anche se noi non l’abbiamo recensito il Tristar RK-6111 (da un litro e viene vengono venduti diversi modelli con diverse capacità).

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  8. Ciao Ragazzi,
    scoperto ora questo sito, meraviglioso!
    Volevo chiedervi un consiglio per l’acquisto di una vaporiera ovviamente 🙂
    Non troppo capiente (max x cucina di 3 persone), né assurdamente cara, c’è qualche modello in particolare che potete consigliarmi?

    Grazie mille!

  9. SALVE,VORREI SAPERE SE TUTTE LE VAPORIERE SONO ELETTRICHE O ESISTONO ANCHE DA METTERE SUL FORNELLO?E POI QUELLA DELLA TEFAL VS4003 VITAL CUISINE HA ANCHE IL CUOCIRISO? GRAZIE TANTE

  10. Ciao.
    Io possiedo la vaporiera Tefal VS4001 VitalCuisine, mi trovo molto bene, l’unica cosa non ha la vaschetta per cuocere il riso, io ho provato a mettere il riso in un contenitore di quelli usa e getta di alluminio, è venuto bene,è corretto secondo voi?
    Grazie mille

    1. Ciao Cinzia,

      si,vengono utilizzati anche per le cotture in forno, ma non sappiamo se alla lunga può rovinarti i cestelli. La Tefal VS4003 Vita Cuisine, come da libretto istruzioni, permette di cuocere il riso nel terzo cestello.

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  11. Mi hanno proposto la vaporiera della Brandani inox 58829 set 4 pez. rispetto alla vaporiera della Tefal VS4003 Vita Cuisine quali sono i pro e i contro? Quale mi consigli? Grazie sin da ora per la risposta Ciao Fabio

    1. Ciao Fabio,

      noi non abbiamo recensito la Brandani 58829 e non troviamo molte informazioni online sulle sue caratteristiche tecniche per poterci perlomeno fare un’idea! Guarda quelle e prova a metterle a confronto (materiali, potenza in watt, facilità d’utilizzo, ingombro)!

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  12. salve ho appena acquistato una vaporiera russel hobbs ma ho notato che gli scomparti sono in plastica!! una domanda ma la plastica non fa male alla salute mentre e in cottura?vi ringrazio per la risposta pensavo fossino in vetro

    1. Ciao Ivan,

      sulle materie plastiche i produttori devono far riferimento a tutta una serie di normative europee e non. Sono state fatte diverse indagini soprattutto per quanto riguarda la presenza del bisfenolo A sul quale si sta cercando ancora di mettere il punto. Esiste molta letteratura scientifica al riguardo. Per esempio la Direttiva 2011/8/Ue del 28 gennaio 2011 prevede che non vengano immessi in commercio biberon, destinati a venire a contatto con il cibo, che contengano il Bisfenolo A (BPA). Qui trovi un link al sito delli’Istituto Superiore di Sanità. Sul sito dell’Autorità Europea per la sicurezza alimentare, qualche informazione aggiuntiva su indagini scientifiche, alcune domande frequenti sul bisfenolo A, e stato delle normative. Citandone un paio:

      18. L’EFSA ha rilevato pericoli per la salute associati all’esposizione al BPA?
      Secondo le conclusioni dell’EFSA, è probabile che il BPA causi un effetto avverso sui reni e sul fegato e che abbia altresì effetti sulla ghiandola mammaria nei roditori.

      19. Ciò significa che il BPA rappresenta un rischio per la salute umana?
      L’EFSA giunge alla conclusione che il bisfenolo A (BPA) costituisce un basso rischio per la salute dei consumatori, perché il livello di esposizione attuale alla sostanza chimica è troppo basso per causare un danno. Il parere scientifico dell’EFSA dimostra che il livello di BPA a cui sono esposti i consumatori di tutte le età è ben al di sotto del livello stimato di esposizione sicura, noto come dose giornaliera tollerabile (DGT). L’EFSA ritiene che non vi siano preoccupazioni per la salute, perché le stime massime per l’esposizione orale e non orale combinata al BPA sono 3 5 volte inferiori alla DGT proposta, a seconda della fascia d’età. Per tutti i gruppi di popolazione, l’esposizione orale da sola è più di 5 volte inferiore alla DGT.

      20. Che cos’è l’approccio basato sulla dose di riferimento?
      L’approccio basato sulla dose di riferimento (Benchmark Dose, BMD) è un metodo statistico per la stima della dose a cui una particolare sostanza causa un piccolo, ma misurabile, effetto su un certo organo, ad es. una variazione del 5% del peso di un rene o un aumento del 10% dell’incidenza di tossicità a livello epatico. Questo valore di base, noto come punto di riferimento, viene utilizzato per stabilire un valore-guida basato su considerazioni sanitarie, come la DGT.

      Per il parere sul BPA è stato applicato l’approccio della BMD al posto di un altro metodo diffusamente impiegato: il NOAEL, ovvero il livello senza effetti avversi osservabili. Il NOAEL stabilisce un valore di base che dimostra l’assenza di un effetto avverso derivante dall’esposizione a una sostanza.

      I test sulla sicurezza di una sostanza prevedono la somministrazione della stessa agli animali, a dosi diverse, e la registrazione della relativa risposta su un grafico. Gli scienziati definiscono la forma di questo grafico “curva dose-risposta”.
      La principale differenza fra i due approcci sta nel fatto che la BMD utilizza tutti i dati sulla curva dose-risposta, mentre il NOAEL si basa su un singolo punto di dose, selezionato da chi esegue gli esperimenti. Dal momento che si serve di un maggior numero di dati, la BMD è riconosciuta come metodo più accurato e sofisticato.

      In questo parere l’EFSA ha calcolato una BMD per ciascuno dei tre pericoli per la salute identificati come aventi una probabile associazione con l’esposizione al BPA negli animali (effetti avversi sul rene e sul fegato ed effetti sulla ghiandola mammaria). I risultati sul peso del rene rilevati nei topi sono stati utilizzati come base per fissare la DGT provvisoria, poiché erano considerati effetti critici che si verificano attendibilmente a una bassa dose di riferimento.

      Qui trovi altri link alle normative sul sito del ministero della salute.

      Altro discorso si può fare sugli Ftalati però qui si parla anche del confezionamento degli alimenti; se interessato ti suggeriamo di leggere questa presentazione dell’arpa. Per ulteriori dubbi ti invitiamo a contattare direttamente la casa produttrice.”

      Noi non le abbiamo recensite, con diversi diametri e di diverse forme (ma non elettriche) visto che non sappiamo che esigenze tu abbia, ma con materiali in vetro o in acciaio puoi vedere:

      Ballarini 8225IH

      Vaporiera Kitchen Craft

      Kitchen Craft Clearview

      Crealys 502369

      Vaporiera Prima

      Altrimenti puoi vedere:

      Seb VC145100

      Clatronic RK 3309

      Magimix Acciaio inox

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  13. Buongiorno io ho una tefal che uso regolarmente, mi hanno fatto notare che però la plastica non è il massimo a quelle temperature ed a contatto coi cibi. Mi potreste consigliare una vaporiera elettrica e magari programmabile in altri materiali? Grazie tante per la risposta

    1. Ciao Luigi,

      ti copiamo ciò che abbiamo risposto anche ad altri utenti in merito:

      “sulle materie plastiche i produttori devono far riferimento a tutta una serie di normative europee e non. Sono state fatte diverse indagini soprattutto per quanto riguarda la presenza del bisfenolo A sul quale si sta cercando ancora di mettere il punto. Esiste molta letteratura scientifica al riguardo. Per esempio la Direttiva 2011/8/Ue del 28 gennaio 2011 prevede che non vengano immessi in commercio biberon, destinati a venire a contatto con il cibo, che contengano il Bisfenolo A (BPA). Qui trovi un link al sito delli’Istituto Superiore di Sanità. Sul sito dell’Autorità Europea per la sicurezza alimentare, qualche informazione aggiuntiva su indagini scientifiche, alcune domande frequenti sul bisfenolo A, e stato delle normative. Citandone un paio:

      18. L’EFSA ha rilevato pericoli per la salute associati all’esposizione al BPA?
      Secondo le conclusioni dell’EFSA, è probabile che il BPA causi un effetto avverso sui reni e sul fegato e che abbia altresì effetti sulla ghiandola mammaria nei roditori.

      19. Ciò significa che il BPA rappresenta un rischio per la salute umana?
      L’EFSA giunge alla conclusione che il bisfenolo A (BPA) costituisce un basso rischio per la salute dei consumatori, perché il livello di esposizione attuale alla sostanza chimica è troppo basso per causare un danno. Il parere scientifico dell’EFSA dimostra che il livello di BPA a cui sono esposti i consumatori di tutte le età è ben al di sotto del livello stimato di esposizione sicura, noto come dose giornaliera tollerabile (DGT). L’EFSA ritiene che non vi siano preoccupazioni per la salute, perché le stime massime per l’esposizione orale e non orale combinata al BPA sono 3 5 volte inferiori alla DGT proposta, a seconda della fascia d’età. Per tutti i gruppi di popolazione, l’esposizione orale da sola è più di 5 volte inferiore alla DGT.

      20. Che cos’è l’approccio basato sulla dose di riferimento?
      L’approccio basato sulla dose di riferimento (Benchmark Dose, BMD) è un metodo statistico per la stima della dose a cui una particolare sostanza causa un piccolo, ma misurabile, effetto su un certo organo, ad es. una variazione del 5% del peso di un rene o un aumento del 10% dell’incidenza di tossicità a livello epatico. Questo valore di base, noto come punto di riferimento, viene utilizzato per stabilire un valore-guida basato su considerazioni sanitarie, come la DGT.

      Per il parere sul BPA è stato applicato l’approccio della BMD al posto di un altro metodo diffusamente impiegato: il NOAEL, ovvero il livello senza effetti avversi osservabili. Il NOAEL stabilisce un valore di base che dimostra l’assenza di un effetto avverso derivante dall’esposizione a una sostanza.

      I test sulla sicurezza di una sostanza prevedono la somministrazione della stessa agli animali, a dosi diverse, e la registrazione della relativa risposta su un grafico. Gli scienziati definiscono la forma di questo grafico “curva dose-risposta”.
      La principale differenza fra i due approcci sta nel fatto che la BMD utilizza tutti i dati sulla curva dose-risposta, mentre il NOAEL si basa su un singolo punto di dose, selezionato da chi esegue gli esperimenti. Dal momento che si serve di un maggior numero di dati, la BMD è riconosciuta come metodo più accurato e sofisticato.

      In questo parere l’EFSA ha calcolato una BMD per ciascuno dei tre pericoli per la salute identificati come aventi una probabile associazione con l’esposizione al BPA negli animali (effetti avversi sul rene e sul fegato ed effetti sulla ghiandola mammaria). I risultati sul peso del rene rilevati nei topi sono stati utilizzati come base per fissare la DGT provvisoria, poiché erano considerati effetti critici che si verificano attendibilmente a una bassa dose di riferimento.

      Qui trovi altri link alle normative sul sito del ministero della salute.

      Altro discorso si può fare sugli Ftalati però qui si parla anche del confezionamento degli alimenti; se interessato ti suggeriamo di leggere questa presentazione dell’arpa. Per ulteriori dubbi ti invitiamo a contattare direttamente la casa produttrice.”

      Noi non le abbiamo recensite, con diversi diametri e di diverse forme (ma non elettriche) visto che non sappiamo che esigenze tu abbia, ma con materiali in vetro o in acciaio puoi vedere:

      Ballarini 8225IH

      Vaporiera Kitchen Craft

      Kitchen Craft Clearview

      Crealys 502369

      Vaporiera Prima

      Altrimenti puoi vedere:

      Seb VC145100

      Clatronic RK 3309

      Magimix Acciaio inox

      Ciao,

      Il Team di Vaporiera.net

  14. Ciao! Avevo acquistato una vaporiera su Amazon, la Russell Hobbs, ma dopo aver letto delle recensioni negative sul materiale plastico delle vaschette, l’ho annullato. C’era scritto che erano in materiale PBA e quindi altamente tossico al riscaldamento dello stesso!!!!! come faccio ora a sapere di quale specifico materiale plastico sono fatte le vaschette/contenitori (e quindi se poi sprigionano sostanze tossiche o meno)? Mi dicono che devono essere in PE e PP per essere sicure…..potete aiutarmi?

    aggiungo che ho letto quanto avete risposto a Luigi, ma io vorrei sapere quali vaporiere con cestelli in plastica rientrano tra quelle non tossiche o cmq non consigliabili………..
    grazie mille
    Stefania

  15. Salve,tra le vaporiere con cestelli in plastica qualcuna è BPA free?potreste consigliarmi qualche modello non troppo costoso?grazie.

  16. Ciao a tutti! Avrei bisogno di un consiglio: sto finalmente pensando di acquistare una vaporiera, sia per ottimizzare i tempi di cottura, sia per alleggerire i cibi degli immancabili grassi utilizzati per cucinare. Tendenzialmente verrebbe usata per 2-3 persone, ma spesso per alimenti diversi, quindi non vorrei una vaporiera troppo piccola. La mia intenzione sarebbe quella di acquistarne una relativamente economica ma che mi permetta di sperimentare questo sano metodo di cottura, per poi in futuro eventualmente investire in maniera più impegnativa. Quale mi consigliate? Da quel che ho letto un pò in giro, per il rapporto qualità/prezzo e le funzioni, sarei orientata verso al Russell Hobbs 19270-56. Ma mi fido degli esperti della vaporiera, quindi attendo con ansia un vostro parere. Grazie mille in anticipo!

    1. Ciao Jessica,

      concordiamo con l’idea che ti sei già fatta e ti consigliamo senz’altro la vaporiera Russell Hobbs 19270-56. Questo è un ottimo modello “per i principianti della vaporiera” che poi potrai sempre sostituire più in là con un prodotto più impegnativo e costoso, qualora ti rendessi conto che ti trovi bene con questo nuovo alleato per la cucina sana!

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  17. Salve
    Premetto…avevo una pentola vaporiera da utilizzare sui fornelli ma l’ho bruciata xke era finita l’acqua e non ne ero accorta… Al momenti sto svezzamdo mio figlio.. Quindi tutto al vapore e preparo le verdure di settimana in settimana… Come pure i filetti di carne o pesce
    Poi a volte cucino al vapore anche x me e mio .marito… Che vaporiera mi consigliate ? ( con indicatore di termine acqua e che non mischi i sapori se cucinò verdura e carne allo stesso momento)
    Grazie

  18. Ciao,
    vorrei acquistare la mia prima vaporiera, le caratteristiche che cerco sono sicuramente cestelli in vetro o acciaio (non plastica), che sia cuociriso e da utilizzare su fornello, sarà usata x 2-3 persone.
    Grazie mille per la risposta

    1. Ciao Viviana,

      possiamo consigliarti la Crealys 502369 che è un prodotto molto valido, con cestelli in acciaio inox e una capienza più che sufficiente per tre persone.

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  19. Buongiorno, ho bisogno di una vaporiera ampia e con 2 cestelli alti perché devo scaldare pietre e conchiglie per il mio lavoro di massoterapista . Ho visto che il calore è di max 60 gradi pertanto chiedo se ci sono apparecchi con temperature superiori.
    grazie

    1. Ciao Tiziana,

      se ti riferisci ai numeri che hai letto sul timer di questa vaporiera, non si riferisce alla temperatura raggiunta ma, appunto, al tempo di cottura impostabile. Come vaporiere ampie, possiamo senz’altro consigliarti la Philips HD9150/91 (che permette di rimuovere i vari ripiani interni che separano i cestelli in modo da ottenere un unico contenitore così ampio da poter contenere un polletto intero) e la Tefal VS4003 Vita Cuisine (tra le più ampie attualmente in commercio, con 10,3 litri).

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  20. Ciao,
    io sono single, vivo sola e cerco una vaporiera per cuocere principalmente pesce, pollo e (talvolta) verdure e riso.
    Sarei orientata per la Philips Daily, la cui potenza dovrebbe essere sui 900 W.
    Il sito dice che i cestelli sono impilabili e lavabili in lavastoviglie.
    Vorrei sapere se la Philips è affidabile e se la potenza è sufficiente.
    La Philips utilizza materiali che rispettano le normative?

    Dite che sia un buon prodotto o dovrei concentrarmi su altro?
    grazie

    1. Ciao Alice,

      ti consigliamo sicuramente la Philips HD9116/00 e ti confermiamo che è prodotta con materiali a norma di legge, ha una potenza di 900 W e permette di impilare e lavare in lavastoviglie i cestelli. La potenza è sicuramente sufficiente per cuocere abbastanza velocemente anche i cibi che richiedono più tempo come il riso e la capienza è perfetta per una persona.

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  21. Ciao, sono un possessore della Philips Hd 9190/30 e volevo srgnalarvi che seppur come vaporiera é eccezzionale nelle sue funzioni, ad quasi due anni dall’acquisto e utilizzo piuttosto regolare (almeno 2 volte a settimana) ho tristemente verificato che la plastica utilizzata per i braccetti e per il bordo dei vari cassetti é veramente scarsa. A 2 cestelli su 3 si sono staccati i braccetti per via del calore. La cosa ancora piu assurda é che sul sito della philips (sia italiano che inglese) non esistono i cestelli di ricambio, anzi non esiste alcuna parte di ricambio per il suddetto prodotto.

  22. Buonasera, ho un grande dubbio su cosa comprare per cucinare al vapore. Premetto che sono fortemente indecisa tra un cuociriso con cestello vapore incluso (russell hobbs) e una vaporiera recensita qui di cui pero nn riesco a decidere la marca…l’uso che vorrei farne e essenzialmente per 3 persone di cui una bimba piccola e mi serve per cuocere riso ( di cui siamo ghiotti tutti e tre) , pesce e verdure al vapore e uova alla coque per la piccolina. Non mi dispiacerebbe anche l’infusore di aromi ma non e essenziale mentre il rabocco dell acqua si per evitare danni…un’ultima cosa che ritengo utile ed essenziale e la possibilita di avere un timer per arrivare a casa con la cena pronta. Tutto questo si puo avere anche con un cuociriso o e meglio orientarmi su una buona vaporiera? Ultima cosa il budget e di massimo 80 euro. Grazie infinite

    1. Ciao Manuela,

      noi ti consiglieremmo una vaporiera perché ti offre il vantaggio di cuocere più cose in contemporanea (fino a 3 cibi diversi insieme se ne scegli una a 3 piani) ed è tendenzialmente più capiente di un cuociriso. In particolare, potresti valutare il modello Philips HD9150/91 che è veramente un ottimo prodotto (con infusore aromi) e che trovi attualmente ad una buona offerta online.

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  23. Buongiorno, ho intenzione di acquistare una vaporiera e non riesco a orientarmi… Siamo una famiglia di 4 persone, di cui 1 con problemi di intolleranze alimentari (quindi l’ideale sarebbe cucinare in pentole di vetro, piuttosto che di acciaio inox). Vorrei qualcosa di semplice da utilizzare, ma che mi desse la possibilità di cucinare anche il riso (anche il discorso spezie potrebbe essere interessante). Il requisito più importante è tuttavia l’assoluta integrità e sicurezza del materiale delle vaschette. Confido in un vostro consiglio. Grazie!
    Michela

  24. Buonasera,
    qual è la migliore vaporiera con contenitori in vetro, o comunque con contenitori assolutamente sicuri dal punto di vista della salute?
    Grazie!!

    Leonardo Toscano

    1. Ciao Leonardo,

      non conosciamo molti modelli con contenitori in vetro, ma molti in plastiche sicure “BPA FREE” cioè senza sostanze tossiche causate dal riscaldamento di questi materiali. Se ci dici per quante persone dovresti cucinare e se hai un budget che vorresti investire, possiamo consigliarti la vaporiera più adatta a te 🙂

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

      1. Grazie per la risposta!
        Io cerco con contenitori in vetro, non mi fido delle plastiche quando si tratta di alte temperature, nemmeno di quelle BPA FREE. Grazie comunque

        Leonardo

        1. Ciao Leonardo,

          non abbiamo attualmente conoscenza di modelli in vetro, potremmo consigliarti una vaporiera in acciaio inox (dai circa 200€ in su!) oppure una in plastica BPA FREE, ovvero prive di qualsiasi sostanza nociva o tossica derivante dal calore. Per quante persone ti servirebbe? Hai un budget che vorresti rispettare?

          Ciao,
          il Team di Vaporiera.net

  25. Grazie ancora per la cortese e celere risposta!
    Delle plastiche non mi fido poichè oggi conosciamo i danni causati da BPA,ma domani non possiamo sapere se e quali nuovi pericoli verranno scoperti. Le conoscenze relative alle plastiche a contatto con le alte temperature, sono in divenire, non voglio correre alcun tipo di rischio. Sarebbe paradossale, cercare una vaporiera per cucinare in modo più salutare e correre dei rischi maggiori di quelli evitati comprando la vaporiera stessa..
    Ero orientato sulla Tefal VS4003, sulla Philips HD9190/30 o su qualcosa del genere, ma cercavo materiali sicurissimi.
    Di solito cucino per 2 persone, ma mangio molto, specialmente per quanto riguarda le verdure, quindi opterei più per una “4 persone”.
    Il budget diciamo da 0 a 150 circa, ma molto elastico.
    Grazie ancora!!

    P.s.: dove vengono prodotte i suddetti oggetti? (Tefal e Philips)? Odio acquistare made in China.

    1. Ciao Leonardo,

      la Philips HD9190/30 potrebbe essere una buona opzione, ma non hai cestelli in vetro se è quello che credi. Per quanto riguarda la zona di produzione purtroppo noi ne sappiamo quanto voi consumatori! La Philips (così come anche altre case produttrici) assicura comunque sulla qualità e sicurezza di tutti i materiali impiegati.

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  26. Ciao. Sono interessata alla cottura al vapore dei cibi, specialmente riso, legumi (lenticchie) e cereali (orzo, farro, etc.) ma siccome vivo sola vorrei un consiglio pratico. Conviene una vaporiera elettrica o una semplice pentola x cuocere al vapore? Ma se acquisto la pentola esiste il cestello x cuocere il riso? Ho visto molti articoli da voi consigliati e recensiti e sono un pò in tilt…!
    Grazie 100000….

    1. Ciao Cinzia,

      possiamo consigliarti la Philips HD9116/00 che è un’ottima vaporiera di piccole dimensioni (quindi adatta per una-due persone) e contiene già il contenitore per la cottura di zuppe, riso, legumi etc.

      Ciao,
      il Team di Vaporiera.net

  27. ciao,
    sapete dirmi se la TEFAL – VC1331 Vaporiera Mini Compact è una buona vaporiera? Ho visto che ha una potenza bassa ma quando si chiude diventa piccolissima e per me sarebbe perfetta in quanto ho una cucina molto piccola!!
    Grazie mille!
    Antonella

  28. anche io sarei interessato ad una vaporiera compatta per una persona, mi servirebbe specialmente per uova a pesce, non deve essere ingonbrante e deve costare poco, max 75 euro

  29. Ciao a tutti!
    Vorrei acquistare la mia prima vaporiera ed ho trovato ad un buon prezzo, usata, la Tefal Steam n’ Light VC300. Purtroppo, però, ho notato che non si trova più in commercio da circa 2 anni. Il mio dubbio è che sia stata ritirata per il materiale di cui è composta. Voi sapreste dirmi se è BPA free? Inoltre, sono indecisa tra questa della Tefal di cui ho scritto sopra e la Philips Daily Collection HD9125 (che dovrebbe essere in BPA free). Potreste consigliarmi tra i due modelli?
    Grazie mille!!!
    Federica

    1. Ciao Federica,
      spiacenti ma non abbiamo testato la Tefal che ci hai indicato. Altre vaporiere della Tefal le trovi qui.
      Quella della Philips la trovi invece trattata nella nostra recensione, si tratta di un buon modello che abbiamo individuato come il migliore di fascia economica:
      Philips HD912500

      Ciao!

      Il Team di Vaporiera.net

  30. Buongiorno, voglio acquistare la mia prima vaporiera ma sono preoccupato per la plastica con cui si fanno
    i contenitori , a quelle temperature ho letto che puo essere molto pericoloso il rilascio della plastica sui cibi
    Grazie resto in attesa per un consiglio Grazie

    1. Ciao Salvatore,

      i modelli sono testati, nati per resistere a determinate temperature per un lasso di tempo indicato, ma darti risposte precise non è possibile, considera che in molti sconsigliamo anche l’uso di acqua in boccette di plastica, ma parliamo di un campo che va oltre le nostre conoscenze.

      CIao!

      Il team di vaporiera.net

  31. Buongiorno

    Vorrei acquistare una buona vaporiera elettrica, piccole e con cestelli in vetro. Cosa potete suggerirmi?

  32. Buonasera team
    Sono indecisa sull’acquisto della vaporiera, grazie alle vostre recensioni e un po alle mie ricerche ci sono tre modelli che suscitano interesse da parte mia potreste voi esser e così gentili ad aiutarmi a scegliere la migliore? Ringrazio anticipatamente e vi elenco i modelli, premetto famiglia di 6/7 persone tra cui due di questi problemi con glutine quindi la userei quasi quotidianamente mi piacerebbe un prodotto sicuro per la salute, robusto e ovviamente valido per il bacet…penso alla salute prima di tutto, elenco i modelli Kenwood fs620, Philips hd919030, tefal vs4003 vitacuisine, vi chiedo cortesemente di aiutarmi visto la prima mia esperienza di acquisto di un oggetto del genere , vi ringrazio della disponibilità e cortesia….maria

    1. Ciao Maria,

      in realtà hai scelto ottimi modelli e pensiamo che ognuno di essi possa andare bene, possiamo dirti che la Tefàl e la Philips hanno sinora riscosso maggiore successo del modello Kenwood. Tra i due, poi, la Tefàl è quella che più consensi, anche perché il modello Philips ha un costo maggiore per via delle tante funzioni a disposizione. Se pensi che la tecnologia è un aiuto ti consigliamo dunque il modello Philips, altrimenti con la Tefàl risparmi qualcosa.

      Qui sotto le due recensioni:

      Tefal VS4003 Vita Cuisine
      Philips HD9190/30

      Ciao,

      Il Team di vaporiera.net

  33. Ciao, vorrei comprare una vaporiera elettrica bpa freme che non mischia i sapori e con 3 cestelli. Per 2 pesone, sono indecisa tra Tefal minicompact ,Tefal vitacuisine compact e la Russel Hobbs che il prezzo è la metà . Quale consigliarebbe?

  34. salve, cosa ne pensate della vaporiera Aigostar n.8433325503130 da 800watt? Sembra identica alla ottima russell hobbes 19270-56 (stessa potenza, stessi accessori, stessi risultati, stesso prezzo), ma, in più, questa Aigostar è dichiarata SENZA-BPA, a differenza della Russell Hobbes, che non ha l’etichetta sulla scatola. Il fatto però è che sulle varie componenti della vaporiera di Aigostar (base,vassoietto, 3vaschette trasparenti ecc) non c’è scritto BPAfree: c’è scritto solo sul coperchio e sulla scatola, e basta. Sugli altri componenti c’è solo scritto PP-5 (il che va bene: è lo stesso tipo di plastica della Russell Hobbes). Allora ho notato che la marca Aigostar sta pubblicizzando molti altri prodotti con l’etichetta BPA free, senza però scriverlo fisicamente sul prodotto, né sulla plastica degli accessori; ad esempio uno spremiagrumi elettrico, sempre Aigostar, è dichiarato BPAfree sulla scatola ma non è scritto sulle componenti del prodotto. Quindi la domanda è questa: cosa ne pensate di Aigostar? Avete conoscenza o motivo di ritenere che dichiari qualcosa di non vero? e in generale: come devo considerare la mancanza della scritta BPAfree sul prodotto (pur essendoci sulla scatola) o anche solo su uno degli accessori? Per potersi fidare è sufficiente che sia dichiarato sulla scatola? Siccome immagino che a norma di legge sia sufficiente dichiararlo sulla scatola, è chiaro che diventa fondamentale la credibilità e l’affidabilità della marca produttrice, quindi la domanda importante è: cosa ne pensate della Aigostar (vaporiera o marca in generale) in base alle notizie in vostro possesso? è simile alla Russell Hobbes? Grazie moltissime.

    1. Ciao Andrea,

      ancora non conosciamo bene i modelli della Aigostar, che però sta avendo buoni risultati con altri elettrodomestici per la cucina come bollitori o multicooker; del modello da te indicato non troviamo informazioni e probabilmente il nome non è quello giusto.

      Ciao,

      Il Team di vaporiera.net

        1. Ciao Andrea,

          non troviamo comunque nessun prodotto che corrisponde a tale nome, ma non capiamo se tu hai già acquistato questa vaporiera o ne stai cercando una. Nel secondo caso ti possiamo aiutare con altri modelli, per iniziare potresti vedere quelli inseriti nella nostra classifica, oppure indicarci quelle che sono le tue necessità e il prezzo massimo d’acquisto, così possiamo selezionare le migliori offerte per te.

          Ciao,

          Il Team di vaporiera.net

Lascia un commento

Hai bisogno di un consiglio?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *